biotina-per-capelliSe hai notato un indebolimento o diradamento anomalo della capigliatura è possibile che tu abbia bisogno di un integratore Biotina. La Biotina è una vitamina già presente nel nostro corpo che svolge un ruolo fondamentale nella crescita di capelli, unghia e sviluppo cellulare in generale.

Nei soggetti normali, questa vitamina svolge il suo compito andando a infoltire i capelli e rafforzandoli. Nei soggetti che riscontrano una carenza di Biotina, invece, sia uomini che donne, vengono riscontrate problematiche legate alla perdita di capelli, diradamento e invecchiamento del capello precoce.

Per questo è utile correre ai ripari in tempo e cominciare ad assumere l’integratore di Biotina, uno dei più celebri rimedi per i problemi relativi ai capelli.

COS’È LA BIOTINA

La Biotina, conosciuta anche come vitamina B7-B8 (o secondo una nomenclatura superata, come Vitamina H) è una vitamina idrosolubile, un micronutriente necessario facente parte delle vitamine del gruppo B.

Grazie alla sua principale funzione coenzimatica-carbossilasi, la Biotina svolge un duplice ruolo importante nel fegato: da una parte, aiuta nella sintesi degli acidi grassi (responsabili dell’aumento del colesterolo) e, dall’altra, facilita il metabolismo di importanti aminoacidi (ad esempio, degli aminoacidi ramificati presenti nella carne, nel latte, in alcuni legumi), dei carboidrati e del glucosio.

La biotina è prodotta solo in minima parte dall’organismo, in particolare, dalla flora batterica presente nell’intestino. Ma la quantità non è sufficiente a coprire il fabbisogno giornaliero, quindi bisogna integrarla attraverso il cibo. La biotina è presente in diversi alimenti soprattutto di origine animale, ma anche in minor parte in quelli appartenenti al regno vegetale. Si trova in grandi quantità soprattutto nei seguenti alimenti:
– latte (anche quello materno)
– uova (solo nel tuorlo)
– pesce
– frutti di mare
– carne di vitello
– carne di pollo
– carne di maiale
– formaggi
– funghi
– cavolfiore
– spinaci
– carote
– fagioli

Ma attenzione, bisogna tenere presente le proprietà fisiche della Biotina quando si vanno a cucinare gli alimenti che la contengono. Infatti, la vitamina ha una buona resistenza al calore ma non può dirsi lo stesso per l’acqua. Essendo un micronutriente idrosolubile, quando ad esempio si decide di bollire un alimento ricco di Biotina, quest’ultima andrà a finire tutta nell’acqua di cottura.

Per questo è importante assumere degli integratori che forniscono un apporto fondamentale della vitamina all’organismo, senza dispersioni da cottura. È importante reintegrarla nel corpo soprattutto per quei soggetti che soffrono di una carenza da Biotina con conseguenze notevoli la salute della pelle e dei capelli.

LA BIOTINA COME INTEGRATORE PER CAPELLI

biotina-per-capelliIl fabbisogno quotidiano di Biotina va da 15 mg a 100 mg al giorno, per rimanere in salute e non incorrere in perdita, diradamento, invecchiamento precoce dei capelli e altri problemi della pelle.
Il differente fabbisogno dipende dalle esigenze dell’organismo.
Ad esempio, le persone che praticano sport intensi a livello agonistico o non-agonistico, necessitano di assumere più milligrammi di Biotina dato che lo sforzo fisico prolungato comporta sintesi proteiche più veloci rispetto alla norma.

Ma perché nonostante un’alimentazione ricca di Biotina, alcune persone necessitano di assumere degli integratori per colmare la carenza?

Uno dei fattori incriminati per il deficit da Biotina fu individuato nel 1931 da un gruppo di ricercatori, che osservarono gli effetti manifestati da animali costretti a un’alimentazione di soli albumi d’uovo. Questi animali, alla fine della ricerca, avevano sviluppato la cosiddetta “malattia da albume” che provocava diradamento del pelo, irritazioni cutanee e problemi nella crescita.

Quindi, uno degli alimenti da evitare in assoluto se si notano problemi ai capelli, è l’albume crudo delle uova. Il modo di alimentarsi, la dieta che si sceglie, può influenzare drasticamente la salute dei capelli.

Possono manifestare i sintomi di una carenza da Biotina, infatti, le persone che amano mangiare spesso uova crude (come certi atleti ad esempio) o poco cotte (barzotte o alla coque).
I sintomi di una carenza di Biotina possono essere:
– diradamento, perdita, o invecchiamento precoce dei capelli
– irritazioni della cute (ad esempio un eccesso di forfora)
– secchezza o desquamazione della pelle
– senso di affaticamento
– dolori muscolari
– nausea
– crampi notturni
– stanchezza
– inappetenza
– depressione

In ogni caso, non sono ancora del tutto chiare le cause della carenza di Biotina nell’organismo.
Alcuni studi hanno ipotizzato ci possa essere anche una predisposizione genetica ereditaria.

Alla luce dei danni provocati da una carenza di Biotina, è quindi importante garantire una quantità di vitamina sufficiente a soddisfare il fabbisogno quotidiano, assumendola dall’esterno grazie agli integratori e scegliendo un’alimentazione sana, evitando gli albumi e le uova crude in generale.
Scegliere di cominciare una cura con l’integratore di Biotina, vuol dire rafforzare un elemento presente nel nostro corpo che ha solo bisogno di un aiuto, di una spinta, senza dover introdurre nell’organismo sostanze chimiche estranee.

La forma più diffusa dell’integratore di Biotina è in pillole o compresse effervescenti. La dose, come accennato, cambia in relazione alle esigenze individuali. Si consiglia di assumere una dose compresa fra i 30 e i 60 mg giornalieri.

Non si corrono pericoli derivanti da un possibile sovradosaggio, perché quando assunta in eccesso, la Biotina viene espulsa naturalmente dal nostro organismo senza provocare malesseri o danni.

L’integratore Biotina è uno dei migliori rimedi naturali al 100% usato per contrastare i problemi inerenti ai capelli, e come scoprirai fra poco, anche i difetti della pelle o delle unghia, grazie alle sue molteplici proprietà.

LE PROPRIETÀ DELLA BIOTINA

La biotina è chiamata anche la “vitamina della bellezza” perché rende i capelli più folti, le unghia più robuste e dona in generale un aspetto più sano e luminoso alla pelle. Non a caso, è un prodotto molto diffuso e amato anche dalle donne che lo usano per i loro trattamenti e problemi specifici ai capelli.

È stato riscontrato, da studi condotti in laboratorio, che in caso di carenza di Biotina, un’integrazione appropriata può aiutare a frenare la perdita dei capelli e l’ingrigirsi della chioma. Agendo direttamente sulla produzione di cheratina, l’elemento principale che determina e favorisce la crescita dei capelli, la Biotina ne blocca la caduta e risana l’indebolimento.

Per questo esistono in commercio diversi prodotti per capelli a base di Biotina, come shampoo, balsamo o schiuma, che se abbinati all’assunzione dell’integratore, possono accelerare il processo di miglioramento nel giro di 4-6 mesi.

La Biotina è l’ideale per chi ha capelli sottili, sfibrati, fragili od opachi, agendo con successo anche nei casi gravi di diradamento ma, le proprietà benefiche della Biotina sono molteplici e non si fermano soltanto a capelli e unghia:
– aiuta il metabolismo di acidi grassi e aminoacidi
– risana la salute della pelle e delle mucose
– rafforza il sistema nervoso
– tiene bassi i valori glicemici nel sangue
– migliora i valori dell’insulino-resistenza

Quindi, se scelto inizialmente per contrastare caduta, diradamento, indebolimento e invecchiamento dei capelli, l’integratore di Biotina, in realtà è un toccasana che migliora l’andamento di tutto l’organismo con risultati sorprendenti. Vale la pena di provarlo.

BIOTINA PREZZO

Il prezzo dell’integratore di Biotina cambia rispetto alla sua confezione e dosaggio.
Ad esempio, si possono trovare confezioni contenenti 100 pillole da 2 mg, 5 mg, 10 mg che oscillano dagli 11 ai 14 euro. In ogni caso, il prezzo è molto economico e non supera i 20 euro.

GLI EFFETTI COLLATERALI DELLA BIOTINA

In soggetti sani, l’uso dell’integratore di Biotina non ha sortito alcun effetto collaterale mentre è controindicato nei seguenti casi particolari:
– ipersensibilità alla Biotina o a molecole strutturalmente simili.
– uso di antiepilettici come la carbamazepina, la fenitoina o il fenobarbitale
– cura sotto antibiotici o vitamina B5
– gravidanza e allattamento al seno

In ogni caso, è bene consultare un medico prima di iniziare la cura con la Biotina.

OPINIONI SULL’UTILIZZO DELLA BIOTINA PER CAPELLI

Cosa ne pensano i clienti che hanno avuto già modo di acquistare e provare l’integratore di Biotina?

Ecco alcune opinioni e recensioni:

«Mi chiamo Alessandro, ciao a tutti… Le ho provate tutte per frenare la caduta di capelli ma senza risultato… poi ho letto per caso su internet della carenza di Biotina e ho voluto provare anche questa strada, tanto essendo un integratore naturale non correvo nessuno rischio anche nel caso non avesse funzionato. E invece dopo i primi mesi ho visto un netto miglioramento, i miei capelli non sono più sottilissimi come antenne di insetto ma robusti e folti. Sono felice!»
Alessandro, 27

«Ho provato l’integratore Biotina per la prima volta 4 mesi fa. I miei capelli sono più luminosi e belli ora. Non sono io ad avere le allucinazioni o a essermi autosuggestionata perché tutti quelli che mi incontrano per strada me lo dicono e questa è la soddisfazione più grande.»
Isabella, 42 anni

«Ho sempre portato i capelli lunghi, è il mio look da quando ero adolescente. Però da un certo momento in poi, ho visto che i miei capelli non erano più gli stessi. Li trovavo spezzati nella spazzola, intasavano lo scarico della doccia, perfino sul cuscino ogni mattina ce n’era un mucchio. Avevo la casa inondata di capelli manco fossi un gatto che perde il pelo. Dopo aver cominciato la cura con la Biotina, questi fenomeni di perdita di capelli prima sono diminuiti e poi sono scomparsi del tutto. Adesso posso sfoggiare la mia chioma da metallaro come facevo prima. Anche la mia ragazza è contenta di non trovare più i miei capelli in giro per casa.»
Mirko, 35